Doping amatoriale complice internet

SHARE
Il doping è un rischio a 360 gradi, che puo ledere la salute e la vita di chi ne fa uso. Ormai il doping non è più un azzardo per i professionisti ma anche per chi pratica per puro svago la corsetta della domenica o per attività prettamente amatoriali.

Sembra che ad alimentare questo uso smodato del doping,è internet. Ciò che è vietato in italia non è detto che lo sia anche in Europa o nel mondo. Il mercato di internet ha spalancato e fatto lievitare anche il doping fai da te. Efedrina e altri stimolanti più o meno potenti, steroidi anabolizzanti e ormoni della crescita sono i farmaci doping piu ricercati. Basta digitare il farmaco desiderato su un motore di ricerca, e appaiono decine di farmacie online che mostrano flaconi davvero invitanti. Ma questi prodotti sono truffe?? Non è detto. Non e considerato truffa, perché molti di questi farmaci dopanti in realtà sono anche di buona qualità.

Solo in questo modo si può spiegare il tanto successo, complice anche il passaparola nei forum e in genere online. Molte farmacie o case farmaceutiche in genere hanno sede in nazioni in cui la legge non vieta la vendita di sostanza considerate in Italia come doping(legge italiana http://www.sportpro.it/doping/inchieste/marzella04.htm#novit%C3%A0).

Nulla di illegale, quindi,almeno nei paesi dove la vendita è libera. Ma la salute di questi amatoriali dopati che conseguenza avrà sulla sanità pubblica? A voi la vostra…

SHARE